Assemblea Ordinaria degli Azionisti del 18.09.2018

 

Assemblea Ordinaria degli Azionisti del 18.09.2018Download
Rendiconto sintetico delle votazionialt
Comunicato stampa deliberealt
Avviso convocazione - integralealt
Avviso di convocazione - estrattoalt
Relazione illustrativa degli amministratorialt
Relazione sulla remunerazionealt

Legittimazione alla partecipazione in Assemblea:
Sono legittimati ad intervenire e votare in Assemblea coloro che risultino titolari del diritto di voto al termine della giornata contabile del settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’assemblea in unica convocazione, termine che coincide con il giorno 7 settembre 2018 (record date) e per i quali sia pervenuta alla Società la prescritta comunicazione dell’intermediario autorizzato. Coloro che diventeranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non saranno legittimati ad intervenire e votare in assemblea. La comunicazione dell’intermediario dovrà pervenire alla società entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’assemblea in prima convocazione (entro il 13 settembre 2018). Resta ferma la legittimazione all’intervento e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla società oltre il predetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari.

Procedura per la partecipazione e il voto per delega:
Ogni soggetto legittimato ad intervenire in Assemblea può farsi rappresentare mediante delega scritta ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, sottoscrivendo eventualmente il presente modulo di delega, che risulta altresì reperibile in formato cartaceo presso la sede legale.
La delega può essere trasmessa alla società a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento presso la sede legale, all’attenzione dell’Ufficio Affari Societari, oppure mediante notifica in via elettronica all’indirizzo di posta certificata Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . L’eventuale notifica non esime il delegato, in sede di accreditamento per l’accesso ai lavori assembleari, dall’obbligo di attestare la conformità all’originale della copia notificata e l’identità del delegante.
Nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 16 dello Statuto sociale non è prevista la designazione di un rappresentante designato dalla società, ai sensi dell’articolo 135 undecies del D. Lgs. n.58/98 (TUF). 

Diritto di porre domande prima dell’assemblea:
Ai sensi dell’art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF) coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’assemblea.
Le domande dovranno pervenire alla Società entro il terzo giorno precedente la data dell’Assemblea in prima convocazione, unitamente ai dati anagrafici del richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale) e alla certificazione rilasciata dall’intermediario autorizzato, che attesta la titolarità delle azioni alla data del 7 settembre 2018. Le domande dovranno essere inoltrate, all’attenzione dell’Investor Relator, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento presso la sede legale, oppure a mezzo fax al numero +3902528682253. Alle domande pervenute prima dell’Assemblea, entro il predetto termine, verrà data risposta al più tardi in sede assembleare, con facoltà per la Società di fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Le domande inoltrate in modo non conforme alle modalità previste non saranno prese in considerazione, salvo che le stesse non vengano riformulate in sede assembleare dai Soci intervenuti titolari del diritto di voto ai sensi delle vigenti disposizioni legislative e regolamentari.

Diritto di integrare l’ordine del giorno:
Ai sensi dell’art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro dieci giorni dalla pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’assemblea, l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti o proposte di deliberazione.
L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o di una relazione da essi predisposta, diversa da quelle indicate all’art. 125-ter, comma 1, del D. Lgs. 58/98 (TUF).
Le domande devono essere presentate per iscritto a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento presso la sede legale, all’attenzione dell’Ufficio Affari Societari, unitamente alla certificazione rilasciata dall’intermediario autorizzato, attestante la titolarità delle azioni in capo ai Soci richiedenti con validità alla data della richiesta stessa.
I Soci che richiedono l’integrazione dell’ordine del giorno devono predisporre una relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui essi propongono la trattazione, ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. La relazione deve essere consegnata all’organo di amministrazione entro il termine ultimo per la presentazione della richiesta di integrazione.
Delle eventuali integrazioni all’ordine del giorno o della presentazione di ulteriori proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno dell’Assemblea è data notizia, nelle stesse forme prescritte per la pubblicazione del presente avviso, almeno 15 giorni prima di quello fissato per l’Assemblea in prima convocazione. In pari data, la società mette a disposizione del pubblico, secondo le modalità di cui all’articolo 125 ter comma 1 del D. Lgs. n.58/98, le ulteriori proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno, le relazioni presentate dai Soci, nonché le eventuali valutazioni del Consiglio di Amministrazione. Colui al quale spetta il diritto di voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea.

Informazioni sul capitale sociale:
Il capitale sociale sottoscritto e versato è di euro 1.700.000,00 diviso in n.34.000.000 di azioni ordinarie, prive di valore nominale, ciascuna delle quali dà diritto ad un voto in assemblea.
 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 21 Settembre 2018 13:32
 
Biancamano SpA        

P.IVA IT01362020081
REA: 1821458
biancamanospa@legalmail.it

Mappa del sito

Informativa sulla privacy